Articoli

I giochi online subiscono il calo del caldo

09/08/2013 - Scritto da StefanoB

Definiamolo un calo fisiologico e ampiamente previsto: anche perché nelle scorse stagioni le cose non erano andate diversamente e perché contrariamente a quanto telegiornali e notiziari continuano a ripetere, gli italiani così tanto in bolletta evidentemente non sono. Non così tanto da rinunciare in senso assoluto alle vacanze: chi in questi giorni si trova regolarmente al lavoro, a Milano o a Roma, ma soprattutto a Milano dove anche il flusso turistico sembra vivere una considerevole flessione, le città sono mezze vuote. Difficile trovare bar aperti e se non fosse per i supermercati che continuano a rispettare orari del tutto normali, anche approvvigionare un po' di spesa diventerebbe problematico. Magari non l'esodo: ma sicuramente come ogni luglio e agosto le città si svuotano.

Si chiama 'calo del caldo' la flessione sul fatturato del gioco

E come ogni estate cala leggermente il traffico e il volume di gioco sui casino online che nel settimo mese dell'anno ha registrato un giro d'affari di circa 550 milioni di euro; in linea di massima parliamo di circa 50 milioni in meno rispetto al mese di giugno. Ad agosto si sa già che questa quota calerà ancora un pochino, non esageratamente e non in modo sensibile. Ma evidente. Perché anche a luglio e agosto i player online vanno in vacanza. Tuttavia, nonostante il calo, definito "fisiologico" di giochi e casino tradizionali, registriamo comunque un incremento rispetto ai valori dello scorso anno che evidenziamo nel grafico a seguire Il settore del gioco online non va chiaramente confuso le slot terrestri e Videolottery. Secondo i dati AAMS che si riferiscono al primo semestre 2013, lo Stato ha incassato 3,5 miliardi di euro in imposte con un incremento del +15,4%, (3,1 miliardi nel primo semestre 2012). In aumento anche le entrate tributarie in aumento del 5.2%, pari ad un totale di 189.396 milioni di Euro.

Buone notizie anche per gli operatori che nonostante il fisiologico calo estivo, anche nel mese di giugno 2013 registrano raccolte di tutto rispetto. Il settore è trainato dai giochi live e dalle slots, che garantiscono vincite cospicue e sicure. Se, come detto giugno chiude con 550 milioni di euro di fatturato, si registra un incremento di oltre 10 milioni di euro rispetto allo corso anno.

Lottomatica domina, Microgame scalza Snai

Interessante capire anche come è stata distribuita la torta dei 550 milioni di euro che si sono divisi i grandi operatori del settore. Lottomatica rimane in testa con 109,2 milioni di euro di raccolta (quasi il 20% del totale). Microgame, di cui fa parte anche iBluff Casino, che recentemente si è rinnovato e ha arricchito il proprio parco giochi, è salito al secondo posto con 59 milioni di euro lasciando al terzo posto Snai, che si è fermato mezzo milione più sotto. A seguire Quindi troviamo Sisal (50,5 milioni), seguita da Bwin/GD Casino (45,2 milioni). Quindi, nell'ordine, troviamo William Hill (38,5 milioni), 888 (35,2 milioni), Eurobet (28,7 milioni), Scommettendo (9,5 milioni), Betclic (8,1 milioni),Intralot (4,0 milioni), Betsson (3,8 milioni) e Merkur-Win (0,4 milioni).

 

 

NEWSLETTER
"Newsletter"
TITAN BET
 
titan bet slot promo
 

VIDEO