Articoli

Bruce Lee rivive nelle slot vecchie e nuove

22/07/2013 - Scritto da StefanoB

Tutti almeno una volta nella vita hanno avuto l'occasione di vedere anche solo per pochi secondi le straordinarie performance di Bruce Lee, "The Dragon", il primo attore in grado di portare al grande pubblico cinematografico tutta la spettacolarità delle arti marziali cinesi. Lee, nato a San Francisco, nel cuore di Chinatown da genitori cinesi, conosceva tutti i segreti di Judo e Karate ma anche di Jeet Kune Do, Wing Chun e di arti marziali orientali che in alcuni paesi erano considerate proibite, perché mortali. La sua fu una vita breve, intensa e sfortunata: ancora oggi sulla sua morte avvenuta nel 1973 a soli 33 ci sono leggende metropolitane di ogni tipo. Di fatto si sa che fu soccorso durante un malore mentre si trovava a Hong Kong e portato in ospedale dove morì dopo il ricovero: l'autopsia evidenziò tracce di farmaci e analgesici nel sangue e nel fegato.

Una morte oscura, una famiglia sfortunata

Si parlò di avvelenamento, di vendetta della mafia cinese che non tollerava il suo successo Bruce Leeamericano, addirittura di un complotto internazionale nel quale era stata coinvolta la Cina comunista, allora in piena guerra fredda con gli USA. In realtà la verità si scoprì dopo poco tempo. Bruce Lee, la cui tomba è oggi a Seattle, fu ucciso da una ipersensibilità mai accertata all'Equasegic, un analgesico che aveva assunto per curare un disturbo muscolare. A ucciderlo tecnicamente fu un vasto edema cerebrale causato da un improvviso aneurisma. Lee non era reduce da film o da combattimenti: stava trattando una nuova produzione e in quei giorni non si era nemmeno allenato. La sua morte sconvolse Hollywood dove Bruce era amatissimo: basti pensare che a portare la sua bara al cimitero furono miti come Steve McQueen, Jack Coburn e Chuck Norris. La leggenda della famiglia Lee si fa ancora più fitta se si pensa alla morte tragica anche di suo figlio Brandon, anche lui brillante attore cinematografico, ucciso durante le riprese del film "Il Corvo", il suo più grande successo. In una sparatoria le armi che dovevano essere caricate a salve erano state riempite di proiettili veri… Brandon Lee fu ucciso da un colpo di pistola all'addome e non riuscì nemmeno a completare il film che fu ultimato con il computer. Oggi Bruce e Brandon riposano uno accanto all'altro nel cimitero di Seattle.

Su Bruce tante slot vecchie e nuovissime

Bruce è stato il protagonista di una slot meccanica di enorme successo negli anni '70 e oggi, nell'era digitale, non poteva mancare la sua nuova versione online che sta raccogliendo Bruce Lee Slot Machineproseliti in tutto il mondo. D'altronde è inevitabile, come accade per un film o un personaggio dei fumetti: i fan non appena vedono un'immagine familiare o amica sono già conquistati. E quella di Bruce Lee più che un'immagine è un'autentica icona immortale. La slot è una cinque rulli non particolarmente spettacolare ma appassionante soprattutto per il suo protagonista. Offre l'opportunità di raccogliere un certo numero di wild anche nelle partite normali mentre i bonus sono concentrati sulle tre ruote centrali. Con le sue 60 linee di pagamento è adatta soprattutto a chi ama le slot non da colpo gobbo e improvviso ma da lunga esperienza. Il marchio di produzione Williams, la prima casa che diede vita alla slot di Bruce Lee si vede ancora nei disegni d'epoca e in suoni magari datati ma proprio per questo affascinanti. Il wild è ovviamente rappresentato da lui, da Bruce e sostituisce tutti gli altri simboli tranne il bonus, il simbolo del tesoro. Proprio in questi giorni, rispettando in modo categorico e anche estremamente attento la versione originale di questa slot, la iSoftBet sta lanciando un nuovo prodotto arricchito soprattutto nei suoi effetti grafici e video senza tuttavia variare granché plot, storia e simboli di una slot che ancora oggi campeggia con i suoi quarant'anni di storia in numerosi casino tradizionali della provincia americana. Agli amici che amano le slot online il compito di verificare se questa versione online, per quanto rispettosa, fa rivivere davvero il mito del dragone nel modo migliore con le sue 243 combinazioni vincenti e un jackpot non trascurabile. Con questo lancio la iSoftBet entra a pieno titolo tra i brand più interessanti, aggressive e di maggiore successo nella produzione di slot per il mercato online.

NEWSLETTER
"Newsletter"
TITAN BET
 
titan bet slot promo
 

VIDEO