News

Donald e Ivanka Trump nel mercato dei casino online

26/10/2011 - 09:37:21 Scritto da Alex

Donald Trump, noto magnate americano, e la figlia Ivanka Trump, sono pronti ad entrare nel mercato dei casino online. Questo, ovviamente, quando il gambling e i giochi di casinò online saranno legalizzati negli Stati Uniti. Paese liberale per eccellenza nell’economia, gli Stati Uniti d'America una volta tanto sono indietro all’Italia: il nostro paese ha infatti deciso di legalizzare e liberalizzare il settore dei casino online italiani, creando un sistema che prevede la concessione di licenze agli operatori autorizzati nel mercato italiano.

Donald Trump e i casino online

Donald Trump, per chi non lo conoscesse, è uno degli uomini più ricchi del mondo. L’ultima classifica di Forbes lo metteva alla posizione 319. Tra le altre cose, è proprietario del Palm Trump International Hotel and Tower, che si trova a Dubai nella centrale delle isole delle Isole delle Palme. Trump è già inoltre nel settore dei casinò (terrestri): è infatti proprietario della Trump Entertainment Resorts Inc. che controlla due famosi casinò di Atlantic City, il Trump Taj Mahal e il Trump Plaza (anche se quest’ultimo sta cercando di venderlo).

Se ha tutte queste ricchezze, perché gettarsi nel mondo dei casino online? Per Ivanka Trump, non ci sono dubbi:”Nel mondo di Internet, il brand è essenziale per attrarre i giocatori. Il brand Trump sarebbe il più potente in questo settore”. Bisogna infatti ricordare che la bellissima Ivanka è vice presidente esecutivo del settore sviluppo e acquisti della Trump Organization ed ha quindi una voce importante in capitolo.

I vantaggi dei casino online legali

Ci sono in effetti voci di imminenti legalizzazioni del gambling online, almeno in qualche stato americano. Trump e ul suo team in particolare stanno tenendo d’occhio il New Jersey (lo stato in cui si trova guarda caso Atlantic City), il cui governatore sarebbe intenzionato a legalizzare i casino online: sarebbe il primo stato a fare un passo di questo genere, un passo che però potrebbe produrre un effetto domino spingendo gli altri stati a fare la stessa mossa.

L’amministratore delegato di Trump Entertainment spinge su questo, facendo notare come milioni di americani giocano online, con operatori che operano in maniera illegale. Il passo da fare è creare le condizioni per rendere i casino sicuri e legali, permettendo poi agli stati americani di recuperare somme interessanti attraverso le tasse. Ivanka Trump è molto sicura in questo senso: secondo lei è solo questione di tempo, i casino online legali saranno una fonte di denaro pubblico e di posti di lavoro.